RIFLESSIONE PARROCO

Dove sei gioia, perché io ti possa trovare?
La felicità di stare ventiquattro ore con Lui. Sono parole di una donna che consuma la sua vita per gli altri, i più poveri del mondo. «La gioia è preghiera, la gioia è fortezza, la gioia è amore, la gioia è una rete d’amore, con la quale voi potete arrivare alle anime. Dio ama chi dona con gioia. Dona di più chi dona con gioia. La miglior via per mostrare la nostra gratitudine a Dio e alla gente è di accettare tutte le cose con gioia. Un cuore contento è il risultato normale di un cuore che brucia d’amore. Non lasciate entrare in voi nulla di triste che possa farvi dimenticare la gioia di Cristo Risorto.
Tutti aneliamo al cielo dove abita Dio, ma noi abbiamo in nostro potere di stare in cielo con lui anche adesso, di essere felici con lui in questo preciso momento. Ma l’essere felici con lui adesso significa: amare come ama lui, aiutare come aiuta lui, dare come dà lui, servire come serve lui, salvare come salva lui, stare ventiquattro ore con lui, raggiungere lui nel suo doloroso travestimento» (Madre Teresa di Calcutta).
Facciamole nostre queste parole. Ma soprattutto, facciamo nostra la sorgente della gioia.                                                                                                                     dD

INSIEME N°50-52/2018

S.S. Messe e Celebrazioni della settimana
Clicca qui e scarica il Foglietto Insime n°50-52/2018

DOMENICA 16 DICEMBRE: TERZA DI AVVENTO, viola.
S.S. Messe Festive: ore 9.00, a Orgnano; ore 10.00, a Blessano e Vissandone; ore 11.15, a Basiliano, Basagliapenta e Villaorba. Ore 19.00, a Variano.
→ A Variano, Ore 10.00, S. MESSA CON BENEDIZIONE DELLE STATUINE DI GESÙ bambino da deporre nel presepio a natale. Sono invitati in particolare i bambini.ùù

Da LUNEDÌ 17 a VENERDÌ 21:  Ferie della III^ sett. di Avvento, viola.
A Basiliano: ore 7.00, Lodi mattutine; ore 7.30, S. Messa.

NOVENA DEL S.NATALE, MISSUS E ADORAZIONE EUCARISTICA

Da lunedì 17 a venerdì 21 dicembre: ore 17.30, a Blessano; ore 18.00, a Variano; ore 18.30, a Orgnano e Villaorba; ore 19.00, a Basagliapenta; ore 19.00, a Basiliano; ore 18.30, a Vissandone: S. Messa e Novena.

SABATO 22: Feria della II^ settimana di Avvento, viola.
A Basiliano: ore 7.00, Lodi mattutine.
S.S. Messe Prefestive: ore 17.30, a Orgnano; ore 18.30, a Basiliano

DOMENICA 23 DICEMBRE: QUARTA DI AVVENTO, viola.
A Basiliano: ore 7.30, Lodi mattutine.
S.S. Messe Festive: ore 10.00, a Blessano, Orgnano (con celebrazione di Battesimo), Variano e Vissandone; ore 11.15, a Basiliano, Basagliapenta e Villaorba. Ore 19.00, a Variano.

                                   NATALE DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO

LUNEDÌ 24: VIGILIA DI NATALE, viola.
A Basiliano: ore 7.00, Lodi mattutine.
S.S. Messe della Notte di Natale: ore 21.00, a Basagliapenta, Orgnano e Vissandone; ore 22.00, a Blessano e Variano; ore 24.00, a Basiliano e Villaorba.

MARTEDÌ 25 DICEMBRE: bianco.
A Basiliano: Ore 8.00, Lodi mattutine.
S.S. Messe del Giorno di Natale: ore 10.00, a Blessano, Orgnano, Variano e Vissandone; ore 11.15, a Basiliano, Basagliapenta e Villaorba.   NON C’È LA S. MESSA SERALE A VARIANO.
→ 
Ore 18.00, a Basiliano: Vesperi Solenni di Natale.

CONCORSO PRESEPI

Verrà premiato il presepio più bello, più grande e più ricco di idee e significativo costruito in casa. Chi desidera partecipare, si iscriva su un foglio di carta (Cognome e Nome, indirizzo e telefono) e lo consegni in canonica entro il 25 dicembre. Seguirà la visita di una commissione.
La premiazione sarà effettuata domenica 6 gennaio, Solennità dell’Epifania.

NOTIZIE RAGAZZI E GIOVANI

→ GITA A SAPPADA CON I RAGAZZI E ANIMATORI DELL’ORATORIO
Gita sulla neve per i ragazzi dalla 4^ elementare alla 3^ media: GIOVEDÌ 3 GENNAIO. Partenza davanti alla chiesa di Basiliano alle ore 7.30. Pranzo al sacco. Visita ad un presepio. Rientro alle 18.30.
Consegnare la scheda di adesione in canonica, entro e oltre il 28 dicembre 2018.

→ SOSPENSIONE E RIPRESA INCONTRI DI CATECHISMO:
– Ultimo incontro per elementari: mercoledì 19 e sabato 22 dicembre. Riprendono mercoledì 9 e sabato 12 gennaio.
– Ultimo incontro per le medie: venerdì 21 dicembre. Riprendono venerdì 11 gennaio.
– Ultimo incontro per le superiori: sabato 22 dicembre. Riprendono sabato 12 gennaio.

CONFESSIONI NATALIZIE

Mercoledì 19 dicembre:
-a Variano. Confessioni per i bambini delle elementari: ore 15.30

Venerdì 21 dicembre:
-a Variano. Confessioni per i ragazzi delle medie: ore 17.00

Sabato 22 dicembre:
-a Variano. Confessioni per i bambini delle elementari: ore 10.30
-a Basiliano. Confessioni per i giovani delle superiori e universitari: ore 17.00
-a Basiliano. Confessioni per tutte le sette parrocchie: dalle 15.00 alle 18.30.

Domenica 23 dicembre:
-a Basiliano. Confessioni per tutte le sette parrocchie: dalle 15.00 alle 18.30.

Lunedì 24 dicembre:
-a Basiliano. Confessioni per tutte le sette parrocchie: dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.30.

RIFLESSIONE DEL PARROCO

186 / 410 / 57
Non sono i numeri felici per vincere al lotto la prossima settimana, ma una semplice statistica, o meglio un conteggio delle celebrazioni cristiane in tre importanti settori della fede cristiana e della vita delle nostre parrocchie: il sacramento del Battesimo, le esequie cristiane (funerali) e la Celebrazione delle nozze cristiane (matrimoni). Tralascio le prime comunioni, le cresime, altri sacramenti, e altri aspetti della vita cristiana.
La data di riferimento per l’inizio del conteggio è il giorno in cui sono arrivato tra voi come vostro parroco, il 17 novembre 2012, fino ad oggi.
Battesimi 186 (Basagliapenta 15, Basiliano 46, Blessano 33, Orgnano 25, Variano 22, Villaorba 22, Vissandone 23).
Funerali 410 (Basagliapenta 49, Basiliano 111, Blessano 56, Orgnano 38, Variano 48, Villaorba 57, Vissandone 51).
Matrimoni 57 (Basagliapenta 3, Basiliano 13, Blessano 5, Orgnano 10, Variano 9, Villaorba 8, Vissandone 9).
Il conteggio è crudo e realistico, per certi versi drammatico. Credo ognuno debba riflettere e interpretare questi dati, e fare le proprie considerazioni. Un invito lo rivolgo ovviamente ai cristiani: non accontentatevi di riflettere, ma pregate “su” questi dati. Ne vale la pena!                                          dD

VISITA AI MALATI E ANZIANI INFERMI

VISITA DEL PARROCO AI MALATI E ANZIANI INFERMI NELLE CASE (per la Confessione e la Comunione):
Basagliapenta: lunedì 10 dicembre (dalle 9.30 alle 12.00 e 15.00-17.00)
-Variano: martedì 11 e mercoledì 12 dicembre (dalle 9.30 alle 12.00 e 15.00-17.00)
Blessano: giovedì 13 dicembre (dalle 9.30 alle 12.00 e 15.00-17.00)
Vissandone: venerdì 14 dicembre (dalle 9.30 alle 12.00 e 15.00-17.00)
Villaorba: lunedì 17 dicembre (dalle 9.30 alle 12.00 e 15.00-17.00)
Orgnano: martedì 18 dicembre (dalle 9.30 alle 12.00 e 15.00-17.00)
Basiliano: mercoledì 19, giovedì 20 e venerdì 21 dicembre (dalle 9.30 alle 12.00 e 15.00-17.00)
N.B. Per malati e anziani infermi, si intendono le persone che non escono mai di casa per motivi di salute.
Comunque, nel caso di situazioni di gravità, che sono sconosciute, si prega di avvisare il Parroco o le suore.

RIFLESSIONE DEL PARROCO

L’Avvento è un cammino verso una meta comune, la Gerusalemme dell’Antico Testamento. “Da Gerusalemme è venuta la rivelazione del volto di Dio e della sua legge. La rivelazione ha trovato in Gesù Cristo il suo compimento, e il “tempio del Signore” è diventato Lui stesso, il Verbo fatto carne: è Lui la guida ed insieme la meta del pellegrinaggio del Popolo di Dio; e alla sua luce anche gli altri popoli possono camminare verso il Regno della giustizia e della pace.”
Questo è il cammino da compiere che non è mai concluso. Come nella vita di ognuno di noi c’è sempre bisogno di ripartire, di rialzarsi, di ritrovare il senso della mèta della propria esistenza, così per la grande famiglia umana è necessario rinnovare sempre l’orizzonte comune verso cui siamo incamminati. L’orizzonte della speranza! Ma quando accadrà questo? Che bel giorno sarà, nel quale le armi saranno smontate, per essere trasformate in strumenti di lavoro! Che bel giorno sarà quello! E questo è possibile! Scommettiamo sulla speranza, sulla speranza della pace, e sarà possibile!
L’esempio ci viene da Maria, una semplice ragazza di paese, che porta nel cuore tutta la speranza di Dio! Nel suo grembo, la speranza di Dio ha preso carne, si è fatta uomo, si è fatta storia: Gesù Cristo. Il suo Magnificat è il cantico del Popolo di Dio in cammino, e di tutti gli uomini e le donne che sperano in Dio, nella potenza della sua misericordia.  dD

RIFLESSIONE DEL PARROCO

Si avvicina la Solennità di Tutti i Santi (1° novembre), in cui contempliamo i testimoni della fede e dell’amore, che ora godono del premio celeste nella visione e nell’abbraccio definitivo di Dio: il Paradiso. Guardare ai Santi ci aiuta e ci fa sentire parte della “Comunione dei Santi”, uno dei punti fermi della nostra fede cattolica. In comunione con i Santi testimoni di Gesù, per i cui meriti noi pellegrini sulla terra, possiamo chiedere Loro un aiuto, un’intercessione, una mano per vivere oggi da cristiani, e domani godere come loro del Paradiso. Aiutiamo i nostri figli a prepararsi bene a questa festa cristiana, senza trasformarla in un’ennesima carnevalata commerciale, per gente sempre più vuota come le zucche, inaridita dal nulla, senza senso e senza perché.
Viviamo bene anche i giorni per il ricordo dei nostri morti. In particolare, il 2 novembre e i giorni successivi fino all’8 novembre (Ottavario). Preghiamo per i morti; preghiamo per i caduti nella Prima Guerra mondiale e seminiamo pace, mai rancore. Partecipiamo alle S. Messe per i defunti; non accontentiamoci di fiori e lumini, ma riempiamo di fede e di speranza cristiana le nostre visite ai cimiteri dei nostri paesi.
A tutti, raccomando devozione, silenzio e rispetto nei cimiteri. Non sono dei parchi commerciali…                                                      dD